Textile Library 2 ph. Badiani r

The Textile Library Circular Symposium

Ciclo di sessioni di educazione digitale del Museo del Tessuto di Prato e C.L.A.S.S. ecohub che racconta la cultura tessile responsabile

Come riconoscere la moda realmente sostenibile? In che modo il riciclo responsabile dei capi e dei tessuti – così come nuove formule di economia circolare – possono fare la differenza per combattere l’emergenza climatica? Questi sono solo alcuni dei temi affrontati durante THE TEXTILE LIBRARY CIRCULAR SYMPOSIUM, il programma di incontri virtuali aperto a tutti con alcuni dei più influenti esperti di moda e sostenibilità organizzato dal Museo del Tessuto di Prato in collaborazione con C.L.A.S.S. ecohub.

Il museo e la piattaforma internazionale che crea awareness e supporta i professionisti che credono nella moda e nel tessile sostenibile hanno unito le forze per parlare non solo agli appassionati di moda ma a tutti, ed esplorare un tema caldo e spesso sottovalutato che coinvolge la vita di tutti i giorni. Il ciclo di incontri approfondisce e integra la nuova sezione interamente dedicata al tessile circolare della Textile Library del museo. La Library è un archivio evoluto di materiali (fibre, filati, tessuti, accessori…) che documenta l’innovazione e la ricerca nei tessuti contemporanei.

Museo del Tessuto. ph. Fernando Guerra per gentile concessione del Comune di Prato

Come per un vero e proprio simposio, THE TEXTILE LIBRARY CIRCULAR SYMPOSIUM è un’arena di conversazione che coinvolge 10 game changer che hanno saputo innovare non solo con prodotti e materiali high-tech e responsabili ma anche con nuove formule, modelli di business e sistemi di produzione che rispettano il pianeta e le persone. Tra gli speaker del ciclo, innovatori visionari che generano cambiamento a tutti i livelli: dall’intero sistema produttivo ed oltre ai retailer, brand leader a livello internazionale, società di ricerca ed esperti di comunicazione, fino al consumatore finale.

“Essendo parte di un distretto da sempre riconosciuto per l’eccellenza della sua produzione tessile, nonché ente chiave sul territorio italiano per la condivisione della cultura tessile la mission del museo è creare ampia consapevolezza sul mondo dell’innovazione tessile. La nuova Textile Library permette di conoscere lo stato dell’arte dell’innovazione circolare a partire dalle materie prime e dai tessuti che vestiamo tutti i giorni. Per questo motivo abbiamo coinvolto C.L.A.S.S. per dare vita a un simposio che offre un ulteriore approfondimento a diretto contatto con le persone e aziende in prima linea contro il Climate Change.” Commenta Francesco Marini, Presidente del Museo Del Tessuto.

FrancescoMarini Presidente MdT“Siamo entusiasti di questa importante collaborazione per fare cultura al fine di far conoscere il tessile responsabile e i suoi valori di nuova generazione non solo tra i professionisti del settore ma a tutte le persone che credono nella sostenibilità. Da oltre vent’anni C.L.A.S.S. si batte per veicolare i nuovi valori di sostenibilità per sensibilizzare il consumatore finale contemporaneo, oggi sempre più attento e in cerca di moda responsabile, circolare ed etica. Lo facciamo con attività e progetti di educazione e comunicazione che danno voce ad aziende, designer, studenti e i principali protagonisti che operano e innovano per il cambiamento.” Aggiunge Giusy Bettoni, CEO & founder di C.L.A.S.S. ecohub.

Il primo appuntamento è mercoledì 13 maggio alle 17.00 CEST con il talk THE SUSTAINABLE PERSPECTIVE. La vera moda sostenibile è un sistema corale e capillare in cui ogni attore ha un ruolo fondamentale. Durante l’incontro professionisti di diversi ambiti dalle istituzioni culturali alla produzione industriale, dal marketing al retail condividono la propria prospettiva sulla sostenibilità. Giusy Bettoni di C.L.A.S.S. e il presidente del Museo del Tessuto di Prato Francesco Marini dialogano con Maria Fernanda Hernandez Franco, Head of Sustainability & Global Communications di LUISAVIAROMA.COM e Antonio Achille, Senior Partner e Global Head of Luxury dell’agenzia di consulenza strategica McKinsey & Company.

1_Mdt Textile Library 2 ph. Badiani

Riciclo è la parola chiave di THE SECOND CHANCE, il secondo incontro in programma il 10 giugno h. 17.00 CEST. “Purtroppo, molti degli abiti che vestiamo tutti i giorni e i materiali che li
compongono non vanno in paradiso a fine vita, ma restano sulla terra per secoli.” Il 29 settembre, sempre alle 17.00 CEST, appuntamento per il talk A TICKET TO FASHION… AND BACK interamente dedicato ai nuovi modelli di economia circolare. Perché se ‘nulla si crea, nulla si distrugge e tutto si trasforma’, anche per la moda, non è più ammissibile un modello di economia lineare che non rispetta il pianeta. Durante questa sessione esperti di fama internazionale condivideranno le loro case history virtuose e circolari.

Il ciclo THE TEXTILE LIBRARY CIRCULAR SYMPOSIUM è interamente gratuito. Le sessioni avverranno in lingua italiana, ma le registrazioni di ognuna di loro saranno messe a disposizione  sui siti del Museo del Tessuto e di C.L.A.S.S. con sottotitolazioni anche in lingua inglese. Per partecipare al primo incontro mercoledì 13 maggio alle ore 5 pm CEST è necessario registrarsi è al seguente link https://www.eventbrite.com/e/151928483183. Gli incontri durano circa un’ora ed i partecipanti avranno tempo e spazio per porre domande e dialogare con tutti i relatori.

STUDIO MADDALENA TORRICELLI C.L.A.S.S.
www.classecohub.org  – – 02 76280433 / +39 0276018402
studio@maddalenatorricelli.com  | press@classecohub.org

Il Museo del Tessuto di Prato è il più grande centro culturale d’Italia dedicato alla valorizzazione dell’arte e della produzione tessile antica e contemporanea. Centro di eccellenza toscano per le attività educative rivolte alle scuole di ogni ordine e grado, il museo dedica un’attenzione particolare alla formazione specializzata nella moda, nel tessile e nel design mettendo a disposizione il proprio patrimonio tessuti antichi e contemporanei e le competenze di professionisti del settore. Oltre alle proposte per le scuole, il museo coinvolge le famiglie e gli adulti con una programmazione di attività sperimentali e laboratori che si rinnova durante tutto l’anno con attività sempre nuove, collegate alle mostre o alle esposizioni in corso. Inoltre, il museo partecipa con continuità a Progetti Europei che valorizzano il patrimonio di tessuti e abbigliamento, la produzione artigianale e industriale, il saper fare e le eccellenze manifatturiere europee.

L.A.S.S. è l’ecohub internazionale fondato da Giusy Bettoni nel 2007 che si è affermato come punto di riferimento nel settore della moda e del tessile per marchi, designer, produttori, studenti e tutti coloro che sono determinati a rendere la moda più intelligente. La missione di C.L.A.S.S. è quella di fornire ai professionisti gli strumenti strategici per innescare il cambiamento e per crescere sia in termini di responsabilità che di competitività. L’ecohub persegue i suoi obiettivi fondendo design e innovazione con i nuovi valori sostenibili che il consumatore contemporaneo cerca. Il portafoglio di servizi di C.L.A.S.S. comprende: SMART TOOLS, una piattaforma di materiali responsabili e tracciabili, tecnologie e innovazioni all’avanguardia sia per i processi produttivi che per la comunicazione, che iniettano la sostenibilità nei tessuti, nelle collezioni moda e nelle performance delle aziende.

La SMART ACADEMY, un ricco programma di eventi, conferenze, lezioni e servizi con un obiettivo molto importante: educare, sensibilizzare e ispirare professionisti, studenti e anche consumatori finali. Perché non c’è sostenibilità senza conoscenza.

La SMART shop, la banca dei materiali d’ispirazione e l’e-shop dei campioni per studenti, designer e marchi che vogliono esplorare e testare i tessuti sostenibili.

, ,

Commenti disabilitati