artigianato artistico-martelive

Fabio Porliod e Delve jewelry art, i vincitori della Biennale MArteLive

L’edizione della Biennale MArteLive 2018 è ufficialmente iniziata con la CALL FOR ARTIST che permette l’iscrizione gratuita al concorso per giovani artisti emergenti in 16 differenti discipline: musica, teatro, danza, arte circense, cinema, videoclip, video arte, deejing, letteratura, street art, pittura, fotografia, scultura, illustrazione, moda&riciclo, artigianato artistico.

MArteLive, per chi non lo conoscesse, è il primo festival multidisciplinare italiano che dal 2001 seleziona e lancia i migliori talenti della scena contemporanea nazionale, assegnando ogni anno oltre 100 premi tra produzioni e contratti di management, workshop e residenze gratuite, copertura stampa e visibilità, ingaggi e partecipazioni a festival ed eventi esclusi.

concorso martelive - sezione artigianato artistico

Nell’ultima edizione Biennale MarteLive del 2017, che si è conclusa ad inizio dicembre a Roma, noi di Madeinitalyfor.me abbiamo partecipato come partner e giudici della sezione Artigianato Artistico e Moda. Abbiamo potuto ammirare le creazioni degli artigiani e designer che hanno raggiunto la finale ed assegnare per ciascuno un voto. Il nostro voto sommato a quello degli altri giudici ha decretato i vincitori dell’edizione 2017 della Biennale MArteLive, che sono per la sezione moda Fabio Porliod e per la sezione artigianato artistico Delve jewelry art.

Come augurio ai nuovi artigiani e designer che decideranno di partecipare alla Biennale MArteLive dell’edizione 2018 e per i tanti appassionati di moda e artigianato artistico vogliamo farvi conoscere i due vincitori dell’edizione 2017 e siamo sicuri che li apprezzerete.

 I vincitori Biennale MArteLive del 2017 sezione Moda e Artigianato Artistico:

– Fabio  Porliod

Fabio Porliod è un giovane stilista emergente valdostano che realizza eleganti abiti da sera per donne.

Le lavorazioni dei cartamodelli, l’arte del taglio delle stoffe, delle imbastiture e il confezionamento degli abiti sono il suo pane quotidiano fin da piccolo. Fabio Porliod, infatti, eredita la passione e la sensibilità per l’arte sartoriale dai suoi nonni – Arturo e Régine – che negli anni ’60 gestirono un’importante e ricercato Atelier di Moda Sartoriale a Parigi.

La creazione di un abito rappresenta per Fabio Porliod un vero e proprio stile di vita che lo porta a curare ogni fase della realizzazione: dalla creazione della bozza fino alle rifiniture. Il gioco di trasparenze di pizzi, sete e chiffon che scivolano sul corpo come fossero parte di questo sono il tratto distintivo dei suoi creazioni. Mentre, il costante contrasto cromatico “Bianco/Nero” rendono le sue creazione di sofisticata raffinatezza ed è per questo che è stato premiato durante il concorso MArteLive.

In questa intervista, potrete apprezzare direttamente dalla voce di Fabio Porliod il suo percorso e stile 

– Delve jewelry art di Evangeline de Sosa

Delve jewelry art è un marchio di indipendente di Evangeline de Sosa che rappresenta il suo spirito eclettico rivolto all’artigianato orafo e all’arte.

La storia della nascita del marchio Delve jewelry art è il risultato del percorso formativo e personale di Evangeline de Sosa, un’ artigiana artistica che nasce e cresce nelle Filippine e consegue una laurea in infermieristica presso l’Università “La Sapienza” di Roma. La passione per l’arte e la moda diventano sempre più importanti nella sua vita quando conosce e intraprende i corsi di Carla Campea – pittrice, scultrice e insegnante di cera persa per la realizzazione di gioielli. Un corso che le permise di mettere subito in mostra i suoi gioielli al 99 arts, nella galleria “Tevere Art Gallery” e “Elsa Morante”. È da questo momento in poi che nasce ufficialmente il marchio di gioielli Delve Jewelery art tanto apprezzato durante l’edizione MarteLive di dicembre 2017.

Come dicevamo, la forza di Evangeline De Sosa è quella di trasferire elementi del suo percorso di vita (formativo e personale) nelle sue particolari collezioni. I suoi gioielli, infatti, uniscono le sue conoscenze sull’ anatomia del corpo umano con la raffinatezza della tecnica della cera persa.

In particolare, la collezione che abbiamo potuto ammirare come giudici del concorso Biennale MArteLive si ispira all’Art Nouvau scegliendo come musa la Natura con le sue sfumature floreali. Lo stile contemporaneo dei suoi goielli, inoltre, è dato dall’uso delle forme geometriche come rappresentazione del corpo femminile e del mondo animale. A questo lavoro di ispirazione e tecnica è associato uno studio e ricerca del materiale che contraddistingue il saper fare di Evangeline de Sosa.  Una ricerca che è talmente forte nella creazione di ogni gioiello da inserire il “Delve” – che in inglese indica una “acribia ricerca” – nel nome del suo marchio di gioielli artistici artigianali.

Qui alcune creazione di Delve jewelry art

Commenti disabilitati