bannerliberati

Ortona Mostra d’arte ceramica del Maestro Giuseppe Liberati 2-16 aprile

Le opere del maestro Giuseppe Liberati di Villamagna (Chieti) saranno esposte da domenica 2 aprile 2017 alle ore 18, presso le storiche sale di prestigio rinascimentale del  Palazzo Farnese di Ortona (Chieti – Abruzzo – Italy). La mostrà si intitolerà “L’essenza materica” e durerà fino al 16 di aprile.

palazzo-farnese-ortona
Alla cerimonia di inaugurazione interverranno il Commissario Domenica Calabrese, il direttore artistico dell’Istituzione Palazzo Farnese Aldo D’Anastasio, il giornalista RAI Nino Germano, la giornalista ed estimatrice d’arte Marirosa Barbieri, l’artista e storico prof. Bruno Paglialonga.

Nel mio lavoro non ci sono punti d’arrivo e prefiggersi dei traguardi significherebbe limitare la creatività.

Per Giuseppe Liberati la ricerca ha un ruolo fondamentale. Le tecniche usate per la realizzazione delle sue opere spaziano dal raku ai riflessi, dalle iridescenze alle metallizzazioni a terzo fuoco. Egli usa argille e smalti speciali, ossidi metallici e cristalli a grosso spessore.

Ha partecipato a diversi Simposi e collettive d’Arte sia in Italia che all’estero; le sue opere sono state esposte in numerose mostre nazionali e internazionali (Ortona, Guardiagrele, L’Aquila, Chieti, Pescara, Milano, Torino, Roma, Firenze, Napoli, Bologna, Bari, Udine; inoltre, Francia, Spagna, Portogallo, Romania, Belgio, Germania, Malta, Stati Uniti d’America, Sud Africa, Canada, Giappone). Ha partecipato su invito al 43° Premio Internazionale d’Arte Contemporanea di Sulmona 2016.

la ceramica a 360°

Un po’ di storia

Nel 1980, Liberati, inaugurò il suo primo laboratorio di 70 mq, nella casa paterna, dove stabilì sin da subito che ogni pezzo sarebbe stato realizzato a mano, con manodopera qualificata che si sarebbe formata e specializzata all’interno dell’azienda, sotto la sua guida attenta e scrupolosa.

Guidato dalla convinzione che la tradizione debba aprirsi al tempo in cui opera, fin dall’inizio dell’attività decise che tradizione e innovazione sarebbero dovute convivere armoniosamente. In quest’ottica, particolare attenzione è stata dedicata allo studio delle forme, dei colori e dei decori, per dare ad ogni singolo oggetto di artigianato uno spessore artistico. Sperimentazione e innovazione, oggi come in passato, rivestono un ruolo primario nel suo laboratorio, diventando parte integrante e fondamentale della “filosofia aziendale”.

Con il nuovo millennio Liberati avvia un nuovo ciclo produttivo e inizia a mettere in pratica tutto ciò che ha sperimentato in passato. La nuova produzione di pezzi unici riscuote il consenso di critici e appassionati, tant’è che nel 2006 la Regione Abruzzo organizza nel Palazzo dell’Emiciclo de L’Aquila, una Mostra personale a lui dedicata. L’evento riscuote grande successo e in quell’occasione il suo maestro Bozzelli gli passò simbolicamente lo scettro con questa frase: “adesso posso dire che mi hai superato”.

Ceramiche Liberati 360° 2“La mostra è un doveroso omaggio al Maestro Liberati – sostiene il prof. Bruno Paglialonga in una nota critica –, il quale ha voluto offrire ad ogni visitatore, conoscitore estimatore o semplicemente osservatore, il godimento visivo estetico che promana dalla sua feconda produzione di opere d’arte ceramica. Nel proprio laboratorio, nell’avviatissima azienda ceramica impiantata da oltre trent’anni in Villamagna, grazie all’aiuto e alla fattiva collaborazione dell’intera sua famiglia (tutti i componenti, essendo ciascuno divenuto “esperto” e degno erede d’arte) nascono molti prodotti e pannelli e oggetti tridimensionali, ideati, modellati, confezionati e colorati/decorati con sicura manualità e consapevolezza tecnica, nei vari materiali ceramici, che la cottura nei forni stabilizza. Il Maestro Giuseppe Liberati fornisce, ancora una volta, la prova della simbiosi che egli sapientemente compie tra l’idea creatrice, che lo ispira, e il risultato creativo (l’opera d’arte), e degli ineguagliabili esiti, che sono la metamorfosi della iniziale materia inerte (argilla) che, nelle sue proprie mani si fa prezioso scrigno di vita “altra”, della vita della bellezza.

generazioni a confronto

Note rilevanti

Omaggio al Papa
Giuseppe Liberati ha omaggiato di persona il Papa Giovanni Paolo II con una delle sue opere: il Cristo h. cm 50 x 55.

il Cristo h. cm 50 x 55 al Papa
Giochi del Mediterraneo
La Ditta Ceramiche d’Arte Liberati è stata esclusivista e fornitore ufficiale del Comitato Organizzatore dei XVI Giochi del Mediterraneo (Pescara, 2009), per la produzione in ceramica della Mascotte, del Logo, delle Ceramiche di Rappresentanza e delle Medaglie dei Giochi.

Etichette

Bottiglia da collezione con etichetta in ceramica a tiratura limitata realizzata in 400 esemplari, per Cantina Tollo in onore dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
La bottiglia n° 1 è stata donata al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Bomboniere Solidali

L’Azienda Liberati ha stretto una partnership con la Confederazione CISC Abruzzo e l’associazione di promozione sociale Mate con l’obiettivo di sostenere attività di utilità sociale, politica che viene chiamata Responsabilità Sociale D’impresa.

bomboniere solidali
Corsi di Ceramica
Fare ceramica ha radici nella storia e nella cultura millenaria dell’umanità. Riscoprire il contatto con le cose fatte dalle mani dell’uomo, liberare la propria creatività attraverso un percorso di apprendimento e formazione che lentamente ci conduce alla padronanza della manipolazione della materia. Punto di partenza per la ricerca del benessere fisico, psichico e sociale.

Corsi di ceramica liberati

“L’Essenza Materica” di Giuseppe Liberati, mostra d’arte moderna
Dal 2 al 16 aprile 2017
Palazzo Farnese – Ortona (Chieti)

orari: martedì – domenica dalle 16 alle 20; martedì – giovedì e sabato dalle 8 alle 12.
Evento fb: www.facebook.com/events/Essenza Materica/
 

Salva

Salva

,

Commenti disabilitati