copertina evento CNA

Rinascimento artigiano: Web + dimensione umana,10 soluzion per il manifatturiero italiano.

Il 23 aprile nel Teatrino Lorenese della Fortezza da Basso, si è svolta, durante la Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze:

Il web come “tool” per internazionalizzare, innovare e al contempo preservare tradizioni e conoscenze attraverso modelli di storytelling, knowledge exchange e accessibilità alla sapienza delle mani artigiane.

CNA next 2013Zanoby.com e CNA Toscana hanno offerto un’occasione unica di informazione, scambio e riflessione sugli scenari presenti e futuri della tecnologia internet, come strumento di crescita per le piccole e medie imprese artigiane. Le migliori startup italiane che avvicinano web e manifattura si sono raccontate in una batteria di pitch delle loro piattaforme.

A fine della mattinata, un round table per creare la Prima Community Italiana di Internet Startups attive nello sviliuppo di mezzi per la crescita e valorizzazione manifatturiera.

Perchè, l’avvento di un nuovo “rinascimento artigano”, è possibile solo con un innovazione condivisa, aperta e coesa. Roberto Scaccia, ha raccontato anche come negli USA grande merito nell’uscita della crisi, sia stato dato proprio dalla rivalutazione del piccolo manufatturiero

Programma svolto:
  • Intro: Roberto Scaccia, CEO Zanoby + Andrea Di Benedetto, Presidente CNA Giovani: “lo scenario mondiale della manifattura sta cambiando”, con la partecipazione di Stefano Micelli
  • Pitch + demo: di ogni startup  &  Q&A dopo ogni pitch 5 domande dal pubblico
  • Round Table: “il web per il made in Italy: creazione di una community per un’innovazione condivisa” confronto costruttivo fra gli speakers della mattinata.

All’evento Digital Makers, promosso da CNAnext, hanno partecipato: Blomming, Buru Buru, Clipit, Madeinitalyforme, Make Tank, Reputeka, Slowd, Ulaola, Who Made, Primato Pugliese,  con e grazie a Zanoby.


… Dal nostro punto di vista un occasione unica, voluta in primis da Zanoby, nuovo portale Californiano dedicato all’artigianato che con un occhio italiano, da San Francisco, ha visto lungo e ha capito che la collaborazione tra aziende così simili e così diversificate, all’interno di questo grande mondo manufatturiero, puo’ dare dei risultati altamente superiori a quelli che possiamo raggiungere singolarmente. Oltre a offrire un servizio veramente completo agli utenti e agli artigiani, lo stesso concept di rete che portiamo avanti lo impone per un funzionamento elevato.

Ognuno di noi, si dedica a dei settori differenti, all’interno del manifatturiero e del made in italy, con mercati differenti dall’artigianato italiano di alto livello a quello artistico e tradizionale, l’arredo casa, il design moderno, chi ci presenta le aziende più vicine e chi permette di far realizzare un progetto che abbiamo in mente; qualcuna è già attiva fuori dall’Italia mentre le start-up più giovani ci stanno arrivando.

I progressi ottenuti dalle imprese selezionate da Francesca Mazzocchi (CNA Next), testimoniano una crescita di qualità e risultati abbastanza sorprendente per un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo. Scrive Stefano Micelli, autore del libro “Che Futuro“, in un suo articolo dedicato all’evento: ” La scommessa di questa e di altre piattaforme è riuscire a consolidare in breve, una presenza estera, coinvolgendo operatori e domanda di altri paesi. Le imprese che hanno sfilato alla Fortezza da Basso, hanno dimostrato di essere molto più che felici intuizioni. Oggi tuttavia questo non basta. Di questi tempi bisogna fare un passo in più, andando a cercare opportunità in quei paesi dove l’economia cresce più che in Italia e in Europa.”

Ed è proprio in questa direzione che tutti noi, insieme a Zanoby, localizzato in San Francisco (California), vogliamo andare. Grazie alla tavola rotonda post presentazioni, abbiamo messo le basi per un grande canale che permetterà all’artigiano di orientarisi ed informarsi meglio su di noi e sui servizi offerti, indirizzandolo verso il portale più approrpiato alla sua attività, così come agli utenti di trovare più facilmente quello che interessa loro.

Le idee emerse, sviluppabili in collaborazione tra di noi presenti, sono state diverse, da fiere itineranti con i nostri artigiani, a più concrete forme collaborative, con una possibile gestione web del modello di servizio collaborativo, sulla base di modelli già ben funzionanti per altri settori equivalenti. Ora c’è da lavorarci su e soprattutto la necessità di tanta collaborazione da parte di tutti: start-up, artigiani, istituzioni, associazioni di categoria e anche di te….che stai leggendo:  … ora … sai qualcosa in più e puoi aiutarci a diffonderlo 😉

Vi presento le Start-up partecipanti alla “rinascita artigiana”, ognuna di loro con il proprio indirizzo, settore e mercato specifico:

Blomming 

Una piattaforma di E-Commerce personale semplice e flessibile rivolta ai Social Media.
 Puoi usare Blomming per vendere da qualsiasi punto sul Web: il tuo blog, il sito web della tua azienda, il tuo social network preferito e persino quello dei tuoi amici. Blomming è ormai una realtà importante di social commerce con numeri in forte crescita (50.000 utenti registrati e 20.000 shop attivi nel 2013). Una parte importante della crescita di Blomming è legata a un processo di apertura al di fuori dei confini nazionali che riguarda sia la domanda che l’offerta.

Alberto D’ottavi 3338189595 dottavi@blomming.it  pagina facebook:  www.facebook.com/blomming

Make Tank

Ha investito su una specializzazione in chiave tecnologica, focalizzando l’attenzione sul tema dei maker e del digital manufacturing. MakeTank Srl, è una startup nata a Firenze nel 2012 che ha a cuore l’abbinamento tra la tradizione artigianale e di design italiana ed europea con le nuove tecnologie (stampa 3D, plotter e taglio laser, ecc.) che la rendono digitale e prototipabile in modo da creare oggetti intelligenti e belli esteticamente. Hanno sviluppato un Marketplace multi-vendor in cui ogni Vendor è autonomo nella gestione del suo negozio inserendo gli oggetti, definendo il prezzo per vendere le proprie creazioni. A supporto un blog bilingue (italiano ed inglese) è uno spazio per promuovere i Digital Maker e Designer / Artisti con le loro storie e il processo che ha portato allo sviluppo degli oggetti presenti sul Marketplace. Combina l’artigianato tradizionale con la tecnologia.

Propone oggetti tecnologici di design.  Pagina facebook:  www.facebook.com/MakeTank

SlowD

E’ una piattaforma che mette in relazione cliente, designer e produttore creando una filiera corta a vantaggio di tutti. Slowd cerca di costruire un processo a “chilometro zero” che parte dal progetto e finisce con la sua consegna al cliente attraverso il lavoro dell’artigiano più vicino possibile alla destinazione finale del pezzo stesso. Il prodotto di qualità deve essere pensato, costruito e consegnato al miglior prezzo possibile, rendendo tutti partecipi del processo e in relazione l’uno con l’altro.

Pagina Facebook: www.facebook.com/slowd.it

Clipit

E’ il primo aggregatore per i protagonisti della filiera dell’arredo. La sua offerta spazia dal progetto al prodotto: pezzi unici artigianali, prodotti in serie limitata, elementi realizzabili su misura, consulenze personalizzate su richiesta, con ha la possibilità di coinvolgere i creativi in una gara ad hoc per le proprie esigenze. Tutto per arredare la tua casa. Il suo funzionamento è semplice, divertente ed intuitivo: è sufficiente registrarsi, visitare i profili dei venditori, scoprire le loro vetrine virtuali con le immagini e i dettagli sul prodotto, contattarli tramite il form dedicato per chiedere informazioni specifiche o soluzioni personalizzate.

Pagina facebook: www.facebook.com/clipit.arredamento

Reputeka

Dedicato all’artigianato artistico, è un nuovo portale internet creato per dare visibilità alle imprese artigianali italiane. Le aziende che ne prendono parte, hanno la possibilità di avere una vetrina online e di vendere i propri prodotti via internet. In particolare, Reputeka è il primo in Italia in grado di valutare la reputazione delle aziende in modo “super partes”. E un’azienda avrà una reputazione tanto più elevata quanto più alta sarà la valutazione effettuata dai clienti che avranno acquistato ed utilizzato i suoi prodotti. Conterà solo la qualità dei suoi prodotti. Vuole rendere visibili a molti, le piccole imprese artigiane che oggi sono visibili a pochi. Assiste l’artigiano offrendo un servizio di gestione web “chiavi in mano”, dalla creazione dell’immagine sul sito alla gestione della vendita dei prodotti online, spedizione compresa. In cambio di un’equa ricompensa sul valore della transazione.

Pagina Facebook: www.facebook.com/Reputeka.srl

Ulaola

Ulaola è un marketplace che promuove all’estero prodotti di stile italiano ma è anche una community che raccoglie amanti di design, arte, moda e vintage di alto profilo. Autoproduttori e piccole aziende potranno aprire un negozio virtuale sulla piattaforma di Ulaola per vendere i propri prodotti dal sapore italiano senza limiti di confini. L’obiettivo principale di Ulaola è quello di dare una vetrina online ai propri clienti per permettergli di vendere in tutto il mondo.
 Fondamentale è la creazione di una community di creativi e appassionati di oggetti unici che riconosca in Ulaola uno spazio virtuale dove condividere le proprie passioni e trovare nuovi spunti. L’idea della startup, lanciata a febbraio 2012, nasce dal sogno di alcuni giovani italiani, professionisti provenienti dal mondo digitale, dalla comunicazione e dal marketing. Ulaola si rivolge ai giovani creativi e alle piccole realtà produttive e ha l’obiettivo di portare le eccellenze del Made in Italy in tutto il mondo dando spazio allo spirito creativo che caratterizza gli italiani puntando maggiormente al mercato tedesco e a costruire un ponte fra artigiani e clienti finali.

Pagina Facebook: www.facebook.com/ulaola.it

Whomade

Il progetto Whomade.it nasce da un’idea di Edoardo Perri, designer e Dario Riva, art-director,  e dall’unione delle loro personali esperienze professionali internazionali nel campo del design e delle industrie creative. Nel 2007 viene fondato lo studio creativo Whomade Designlab per offrire, a piccole e medie imprese dei settori dell’artigianato, un ampio spettro di consulenze, mirate e altamente professionali, nel campo del design management, del branding e della comunicazione integrata e multicanale, delle strategie per l’innovazione e lo sviluppo di prodotti per i mercati contemporanei.  Con un approccio fluido e dinamico al lavoro, lo studio è organizzato per creare progetti a 360° tarati sui bisogni del singolo cliente, grazie ad un team di designer e collaboratori specialisti nelle diverse tipologie di attività.

Pagina Facebook: www.facebook.com/whomadeit

Buru Buru

Tutti i prodotti che trovi su Buru Buru provengono dai laboratori e dagli studi di artigiani e creativi italiani. Ogni oggetto unisce chi lo ha immaginato e realizzato a chi cerca quella stessa ispirazione nelle cose che lo circondano: nel design di una lampada, nelle trame di una t-shirt o nei colori di una serigrafia. Buru Buru accende una luce sulle idee più fresche e originali, sui linguaggi più innovativi e sul valore della creatività. Credono molto nella creatività e si concentrano su oggetti di  piccole dimensioni, da t-shirt, a gioielli , accessori, borse e oggettistica per interni

Pagina Facebook: www.facebook.com/beburuburu

 Primato Pugliese

Si specializza invece su base geografica, proponendo i migliori artigiani e artisti della Puglia. Il suo obiettivo è quello di diventare bandiera aperta sul territorio nazionale ed internazionale della cultura artigiana pugliese e di essere un luogo dove far convergere il talento di tutte le maestranze eccellenti, attraverso veri e propri Atelier virtuali. Non vende i prodotti degli artigiani attraverso una vetrina e-commerce ma mette in contatto diretto domanda e offerta.

Pagina Facebook: www.facebook.com/PrimatoPugliese

MadeinItalyfor.me

logo MadeinItalyfor.meIl primo social e-commerce di artigianato, dedicato esclusivamente all’artigianato italiano da quello artistico e tradizionale al più moderno e di design. Si preocupa di dare visibilità all’artigiano, troppo spesso solo locale pregiudicante per l’accesso ai ricchi mercati esteri. Attraverso una comunicazione semplice e diretta, un attività a zero rischio d’impresa, una vetrina e-commerce semplice ed efficiente e un blog con il quale comunicare: Madeinitalyfor.me accompagna l’artigiano nel web e  lo promuove in tutto il mondo. L’aggregazione di artigiani italiani, puntando sulle nuove tecnologie e un alta qualità del servizio, propone un elevato risparmio  nella promozione e nel modello di vendita. Lo scopo del portale è quello di incrementare le vendite e ridurre i costi di promozione lasciando l’artigiano libero di dedicarsi alla sua attività.

Pagina Facebook: www.facebook.com/madeinitalyforme

Zanoby

Raggiungere in modo rapido e gratuito, possibili acquirenti in tutto il mondo, svolgere il processo d’acquisto su una piattaforma accattivante gestita da esperti di comunicazione e interfacce, senza occuparsi in prima persona della raccolta del denaro e della spedizione dei prodotti. Piattaforma di e-commerce per i prodotti di artigianato rivolta al mercato USA e in via di espansione in Italia e in Cina. E’ una piattaforma online che promuove prodotti provenienti da piccole e medie imprese manifatturiere, localizzate in diverse regioni nel mondo, raccontando la storia del produttore e incoraggiandolo ad adottare le migliori pratiche di produzione e sostenibilità.

Pagina Facebook: www.facebook.com/Zanoby

Buru buru, Clipit.it, BlommingUlaolaStartupper digital makersRoberto Scaccia + Andrea Di BenedettoRelatoriStartupper

, , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Rinascimento artigiano: Web + dimensione umana,10 soluzion per il ... - Start Up Italiane - 1 maggio 2013

    […] Per questa notizia si ringrazia: Start-Up Made in Italy – Google Blog Search vi invitiamo a continuare la lettura su: Rinascimento artigiano: Web + dimensione umana,10 soluzion per il … […]