2012-07-611

Grottaglie, paese di arte e cultura

Un pò di storia sulla città …

Grottaglie, si trova sul pendio di una collina delle Murge chiamata Monte Pizzuto, nell’entroterra della provincia di Taranto. Sorge su un territorio di gravine, nelle quali sono state sono state scavate molte grotte, lo stesso centro, è completamente scavato nel tufo. Sopra ogni cosa la città è conosciuta e famosa per le sue ceramiche; inserita nell’elenco delle città della ceramica italiana è un centro ceramico protetto dal marchio D.O.C.. La tradizione ceramica di Grottaglie risale all’VIII secolo a.C..  Si distinguono due prodotti principali della ceramica di Grottaglie: i “bianchi di Grottaglie” e la “ceramica rustica e popolare“. Nelle sale del castello Episcopio, adibite a Museo della Ceramica, si possono ammirare molti manufatti antichi. I “bianchi di Grottaglie” sono delle ceramiche artistiche, ricoperte dallo smalto bianco stannifero, che valorizza la forma pura e molto probabilmente erano destinate ai ceti più abbienti. Appartengono alla “ceramica rustica e popolare” invece, oggetti di uso quotidiano come utensili, recipienti piatti ecc, caratterizzate da una tavolozza cromatica costituita da quattro colori: verde marcio, giallo ocra, il blu e il manganese. La città di Grottaglie, attenta a proteggere le sue tradizioni e valorizzare i suoi artigiani, ha dedicato il quartiere Giudecca, famoso oggi come quartiere delle ceramiche, ai laboratori artigianali. Qui sono riuniti tutti i laboratori e i negozietti degli artigiani che lavorano la ceramica. In questo quartiere, pieno di storia, già nel 1213 Federico II sistemò gli ebrei a conciare la pelle e a lavorare la ceramica. Oggi è possibile passeggiare tra le vie ammirando i lavori dei tanti artigiani presenti che esportano in tutto il mondo.

Non solo ceramica …

L’attenzione all’arte è evidente nella città, da cinque anni il quartiere delle ceramiche è diventato lo scenario del Fame Festival, appuntamento in cui ogni anno alcuni dei più noti street-artist del mondo si riuniscono per disegnare sui muri. Questo festival è diventato uno dei maggiori festival di street-art internazionali. Gli artisti invadono ogni anno il paese, riempendolo delle loro opere, aiutati dagli artigiani locali che creano dei manufatti ad hoc. Camminando in questo luogo t’immergi completamente nell’arte e nella cultura ammirando i favolosi murales e i manufatti della ceramica.

Studio d’arte ceramica Paola e Domenico Pinto …

Proprio nel quartiere della ceramiche, tra le 41 botteghe artigiane, troviamo lo studio d’arte ceramica di Domenico e Paola Pinto, importante per il suo lavoro di rivisitazione della tradizione della ceramica grottagliese.  Domenico Pinto, allievo del maestro Ciro La Grotta, è stato insegnante di Decorazione nell’istituto d’arte di Grottaglie. Premiato alla mostra nazionale del presepe, ha fatto delle mostre personali di successo come: “Il Racconto Federiciano: l’oggetto ceramico che racconta la storia” e “Maria, Madre e Donna tra terra e spirito”. Autore insieme alla figlia Paola di suggestive statuette di ceramica realizzate in terracotta ingobbiata e invetriata con lustri e oro zecchino. Queste bellissime statuette vogliono raccontare una storia, si vedano per esempio quelle de “Le trame dell’Impero federiciano” (qui a destra Manfredi), che rappresentano le figure dei personaggi federiciani, dai re ai cavalieri, fino alle magnifiche donne. Quest’ ultime particolarissime perchè Domenico Pinto parte dalle caratteristiche “pupe” in ceramica della tradizione grottagliese, che in realtà nascono come bottiglie, per essere poi trasformarte nei personaggi femminili delle sue statuette. La sua tecnica si è affinata nel corso degli anni, giocando coi colori e inserendo dell’oro, che gli ha dato una particolare lucentezza. Il sogno di Domenico Pinto è affermare la tradizione pugliese, dando alla ceramica un senso, una storia e un’identità. E’ un orgoglio per noi, poter avere un tale artista tra gli artigiani di Madeinitalyfor.me Studio d’arte ceramica Paola e Domenico Pinto.

Grottaglie e i suoi eventi natalizi …

Quest’anno un’occasione in più per visitare Grottaglie: per la prima volta è stato organizzato dalla Pro Loco Grottaglie il mercatino di Natale. Nella piazza Mercato delle due Torri è possibile recarsi per cercare originali regali di Natali, tra le ceramiche e i manufatti artistici, fino al 16 Dicembre. Inoltre come ogni anno anche quest’anno il 20 Dicembre a Palazzo Episcopio si può ammirare la suggestiva mostra del Presepe di Grottaglie, in cui intervengono artisti dai maggiori centri ceramici di tutta Italia.

Fonti: www.ceramicarte.altervista.org/cenni // www.ceramichepinto.it // www.giorgiodecesario.it/domenico-pinto

, ,

Commenti disabilitati