Progetto-libra

Una giovane Designer italiana – Emilia Siano e il Progetto Libra

Vi presentiamo : Emilia Siano e il progetto Libra (www.libra-project.com)

Emilia nasce in provincia di Salerno il 2 maggio 1984.

Il suo percorso artistico comincia in giovane età, quando nel piccolo laboratorio della madre apprende le tecniche di taglio e cucito e di lavorazione del cuoio proprie della tradizione artigianale tuttora viva e fervente nel suo territorio.

Si laurea in Industrial Design presso l’Università La Sapienza di Roma, con una tesi sul tema da lei privilegiato dell’autoproduzione e delle tecniche di prototipazione rapida alternative e non convenzionali. Terminata la carriera universitaria collabora da subito con studi di architettura e laboratori di prototipazione e modellazione 3D. Il contatto con macchine CNC e tecniche di lavorazione on demand, propri della produzione industriale, spingono la designer a sperimentare la combinazione di materiali come il plexiglass e l’alluminio con altri legati invece a processi di lavorazione artigianali, come il cuoio e la pelle. Nel dicembre 2010 nasce il brand Libra.

Filosofia

Il brand Libra è un percorso “altro”, dove i confini tra arte e moda sono sempre più sottili.

Linfa vitale di Libra è infatti l’influenza del design ma anche dell’architettura organica e dell’arte nella sua versione più allucinata e visionaria.

Gli accessori Libra sono equilibrio di geometrie a incastro, gioco di forme e volumi che evocano il mondo degli insetti e le loro corazze. Gusci e parti molli.

Forte anche il richiamo agli organi del corpo umano: cuore, muscoli, nervi e sistema linfatico. Dalla loro rivisitazione in chiave biomeccanica nasce un prodotto dallo stile fortemente futuristico: tanto più forte è il segno quanto più è libera la ricerca, non funzionale alla moda e alle tendenze.

Gli abiti e le borse sono autoprodotti con pelli e tessuti italiani di prima scelta.

I manici-gioiello in plexiglass e alluminio sono realizzati con materiali di scarto di altre lavorazioni industriali, e il numero seriale progressivo che vi è inciso esalta il pregio della serie limitata. Il risultato finale è la combinazione di processi produttivi on demand tipici della produzione industriale, e del know how di lavorazioni artigianali tipiche del Made in Italy.

Il sito del progetto Libra : www.libra-project.com .

 

, ,

Commenti disabilitati