visibility

Artigiani tradizionali e web, grandi possibilità poco sfruttate …

Un panorama economico e sociale, quello italiano che negli ultimi anni è cambiato in maniera estremamente rapida e confusa. La crisi economica, grande responsabile ormai di tutti i mali, nella sua drammaticità, ha tuttavia accelerato processi già da tanto attesi, ridotto notevolmente la spesa pubblica e spinto il mercato italiano, fatto soprattutto da un tessuto di piccole e medie imprese, ad adeguarsi, cercando nuove possibilità attraverso l’export nei paesi più ricchi. In questo contesto, i nuovi strumenti offerti dal web e dalle tecnologie digitali, si sono rivelati i migliori amici delle piccole aziende manifatturiere che hanno e stanno imparando a cogliere le nuove possibilità di comunicazione ed interazione internazionale, un tempo molto più laboriose.

Un’accelerazione così rapida, in un paese troppo spesso lento a rinnovarsi che tutt’ora stenta a prender forma, causando grandi differenze tra quelle aziende che usano regolarmente il web, come strumento di comunicazione e quelle che tutt’oggi si limitano a leggere articoli, inviare e-mail e poco altro.

Se pensate che ormai nel 2014, la maggior parte delle pmi italiane abbia sviluppato una strategia di comunicazione e promozione web, beh purtroppo non è così e la percentuale soprattutto nel settore manifatturiero (1MLN di imprese pronte a vendere e offrire servizi) è sconcertante.

Per essere più precisi, solo nel settore dell’artigianato artistico, contiamo in Italia più di 340 mila imprese, capaci di portare alla nostra bilancia commerciale più di 80 miliardi di euro, persone che in rete non esistono, aziende molto conosciute nella provincia che appena fuori dai propri confini perdono ogni visibilità.

Oggi la loro percentuale in rete si aggira intorno all’ 1%, ben diversa da quella che troviamo nel resto d’Europa dove la presenza di queste aziende nel web è altamente superiore e si aggira anche su percentuali del 10%.

f2.48

leggi dati sulla popolazione internet

“Nel 2013 la percentuale di popolazione italiana con accesso a internet, da qualsiasi luogo e strumento, ha raggiunto l’82% (individui tra gli 11 e i 74 anni). L’accesso attraverso un computer di casa risulta la modalità più diffusa, disponibile per 15 milioni di famiglie italiane, per un totale di 35 milioni di individui. Il 47% della popolazione (22 milioni di individui) accede a internet dal proprio smartphone, e il 15% da tablet (6,9 milioni). Si registra quindi una crescita significativa della disponibilità di accesso alla rete da dispositivi mobili: nel 2013 infatti i valori rilevati erano rispettivamente del 38% (accesso da smartphone) e del 6% (accesso da tablet). Il valore dell’e-commerce è stimato in 22,3 miliardi di Euro nel 2013. Il fatturato delle vendite on line è cresciuto complessivamente del 6% rispetto al 2012. “

Quello che questi strumenti possono offrire, in maniera relativamente semplice de economica, rispetto alle modalità precedenti, è una grande visibilità sia italiana che internazionale, soccorrendo al crollo del mercato interno con il posizionamento in mercati esteri, molto più ricchi di quello italiano o europeo. Mercati come quello cinese, giapponese, americano o russo, in cui il prodotto artigianale italiano è molto spesso più apprezzato e ricercato che nella stessa nostra Italia e dove sono disposti a spendere le giuste cifre per prodotti d’eccellenza di cui ne riconoscono il valore.

E’ così, da questi presupposti, nel 2011 nasce il progetto www.madeinitalyfor.me, rimasto in analisi e sperimentazione on-line in lingua italiana per quasi 2 anni. Anni nei quali abbiamo avuto la possibilità di visitare e conoscere molte delle realtà artigiane presenti sul territorio nazionale, studiare il mercato e analizzare le tantissime informazioni raccolte dalla rete sui nostri artigiani, attraverso il portale. Abbiamo conosciuto e collaborato con associazioni, enti, associazioni di categoria, politici, StartUp, mecenati e persone che hanno a cuore il bene del nostro paese. Oggi, con la prima lingua straniera e l’avvio delle campagne di promozione on-line del portale, possiamo finalmente dare inizio a questa splendida avventura, studiata e sudata per rendere un servizio efficace ed efficiente, capace di offrire grandi vantaggi anche a chi, come molti degli artigiani tradizionali, non ha nessuna dimestichezza con il web.

Ci siamo resi conto, infatti, che le imprese artigiane, quelle fatte da una, due o tre persone al massimo, la maggior parte in Italia, molto spesso non ha un sito internet, non usa molto il web e non ha nemmeno un computer in laboratorio. Così l’idea di Madeinitalyfor.me è di curare per l’artigiano, in maniera professionale, tutti gli aspetti della sua presenza in rete, limitando al massimo quello che è il suo impegno e preoccupandosi di gestire per lui, traduzioni, promozione, trasporti e tutto quello che può migliorare la sua visibilità ed il suo business, lasciando libero di creare.

Madeinitalystore

Proviamo allora a fare una panoramica delle possibilità presenti per un artigiano italiano, di avvicinarsi al web in modo professionale e migliorare le sue performance di vendita all’estero.

In prima analisi, però, bisognerà distinguere due gruppi principali di artigiani, quelli che sono già buoni conoscitori degli strumenti web, solitamente più giovani e una stragrande maggioranza di chi invece, a stento, utilizza servizi di e-mail, non ha il tempo, le risorse o la voglia di dedicarsi alle attività necessarie.

I primi  “i digitali”

solitamente tra i  30 e i 40 anni salvo piacevoli eccezioni, si trovano in una posizione di vantaggio perché possono, tempo permettendo, utilizzare differenti e potenti strumenti web in autonomia. Dal sito, al marketplace internazionale le possibilità sono tante.. c’è solo da imparare, aggiornarsi e definire del tempo o la risorsa, da dedicare all’attività di rete.

  • Il più usato, per meglio identificare il brand e gestire le attività di promozione e vendita è sicuramente il sito internet personale dell’attività che tuttavia compete di una spesa medio alta, variabile in base alle specifiche attività che si vorrà che lo stesso sito svolga. Dalla pagina vetrina, all’e-commerce ed eventuale blog ed interazioni con il cliente, sono tante le soluzioni proposte sul mercato, alle quali però va associata una figura che possa dedicarsi alla cura dei contenuti e nel caso di e-commerce alla gestione delle vendite e dei trasporti.
  • Soluzioni più semplici e spesso più performanti si ottengono con la partecipazione a portali detti MarketPalce di livello internazionale come per esempio Etsy.com che, accessibile anche in italiano, a professionisti come ad hobbisti, permette di sfruttare una rete di acquirenti e interessati di milioni di persone nel mondo e senza avere per forza un proprio sito internet. Anche questa soluzione, ovviamente, richiede una buona dose di tempo da dedicare o una risorsa specifica, per realizzare le foto, i contenuti, le traduzioni e seguire quella che è la promozione dei prodotti su internet, con campagne di marketing, pubblicità, trasporto, resi, dogane .. ecc
  • Per i più smanettoni poi, un ulteriore soluzione arriva dall’utilizzo dei Social Network per la vendita, in grande crescita per il potere penetrante che hanno Social Network come Facebook o Google nel mercato e che volendo, grazie a servizi come Blomming offrono possibilità di vendita diretta da social a cliente finale.
  • Il nostro consiglio per quelli che hanno la capacità, le possibilità economiche e il tempo da dedicare a questo canale è quello di sfruttare più possibile tutti i servizi precedentemente descritti, magari utilizzando il proprio sito in “versione base”, come pura vetrina dell’attività, strumenti come Etsy.com, E-bay o altri simili per la vendita e-commerce, facendo uso dei principali social network e/o di un eventuale blog, per aumentare la visibilità in rete e promuovere il più possibile prodotti e attività. E’ importante sottolineare però che oggi internet rappresenta un immenso mare di informazioni ed essere visibili con le proprie, è possibile solo attraverso un ottimo uso di tutti gli strumenti indicati e grandi fonti di visibilità che possono venire solamente dalla pubblicità o particolari casi di alta popolarità. In pratica, per riuscire a vendere e conquistare il mercato in rete, come nella realtà, è necessario affidarsi alla promozione che sul web si traduce in campagne di marketing e l’utilizzo di differenti servizi di adv. da Google a Facebook, Twitter, Linkedin o aziende dedicate.

Per gli altri – “i tradizionali”

quelli che con il web hanno minore dimestichezza, non hanno tempo e risorse da dedicare o che comunque vogliono affidarsi ad un servizio professionale per la cura della loro presenza in rete, le possibilità sono un po’ ridotte, giacché, quasi tutte le attività richiedono comunque tempo e un minimo di competenze tecniche. Oltretutto anche se parzialmente digitalizzati, gli artigiani, difficilmente sapranno sfruttare la rete in maniera approfondita e professionale, come invece giovani competenze possono offrire alle attività più tradizionali. E’ importante ricordare però che una sbagliata comunicazione e/o una “brutta” presenza sul web anche semplicemente causata da contenuti poco aggiornati, può arrecare seri danni all’immagine dell’attività con conseguenti perdite economiche.

Sul tema giovani e digitalizzazione, Google, attraverso un bellissimo progetto ideato con Unioncamere e Symbola, ha avviato un’attività di vetrina per il Made in Italy e di supporto per le aziende con Eccellenze in Digitale, una serie di servizi di tutorial e guide on-line e off-line, per aiutare gli artigiani a capire le potenzialità, il mercato e gli strumenti del web, attraverso l’inserimento di giovani competenze, al fine di sfruttare il connubio tra tradizionale e digitale.

Madeinitalyfor.me è la soluzione nata per soddisfare le esigenze specifiche di artigiani italiani professionisti, creando un canale specifico e selezionato e affiancando gli artigiani in ogni aspetto, dalla gestione e trascrizione web dei contenuti, alle traduzioni, consulenze strategiche (frutto dei dati raccolti), campagne di webmarketing, blog, articoli dedicati, vetrina e-commerce, corrieri per tutto il mondo (Ups/Sda) e la nostra assistenza completa:

  • Sito web con presentazione, video, foto, mappa, collegamento all’e-commerce e contatto mail.
  • Sito e-commerce con vetrina  personale inserita nell’e-comm generale.
  • Promozione webmarketing con campagne web dedicate.
  • Inserimento contenuti nei principali social network Madeinitalyfor.me (Facebook, G+, Twitter, instagram, Pinterest)
  • Presenza in app per smartphone by map2app per la geolocalizzazione della bottega
  • Realizzazioni dei articoli Blog promozionali o descrittivi per l’artigiano.
  • Gestione dei trasporti italiani ed internazionali servizio di ritiro e consegna.
  • Intermediazione divergenze con clienti e gestione diritto di recesso.
  • Analisi dei dati raccolti dalla rete con consulenza strategica mirata.
  • Assistenza completa.

Questi servizi al momento sono offerti semplicemente attraverso una percentuale minima sul venduto per chi si iscriverà antro il 2014, al fine di raggiungere un numero elevato di artigiani aderenti ed innescare tutte le dinamiche di rete e di autopromozione previste dal progetto. L’iscrizione, dal 2015, sarà soggetta al pagamento di un canone annuale che nella fascia più economica dell’offerta è di 350,00€  (Totalmente detraibili dai clienti artigiani con P.iva come spese di promozione on-line)

A questi servizi si aggiungono i nuovi servizi di VideoStorytelling con nostro WebMarketing aggiunto per un anno, tramite le partnership con 2 agenzie videomaker molto competenti (www.typicl.tv e www.hashtagitalia.com)

Ed è in preparazione, attivo dal 2015 anche grazie ad alcune bellissime partnership, il terzo servizio, per la promozione e vendita di pacchetti viaggio e tour dell’artigianato, che porteranno piccoli gruppetti di turisti stranieri, nei luoghi delle tipicità italiane d’eccellenza, passando per le botteghe dei nostri artigiani iscritti.

sde

MadeinItalyfor.me è a disposizione per informazioni inerenti ai servizi offerti tramite modulo di contatto.

, ,

Commenti disabilitati