moac2

Moac: prosegue la 45ma edizione, fino al 26 agosto 2012

La Mostra Mercato Nazionale dell’Artigianato è in programma sino a domenica 26 agosto al Mercato dei Fiori di Valle Armea a Sanremo

Prosegue la 45ma edizione del Moac Mostra Mercato Nazionale dell’Artigianato al Mercato dei Fiori di Sanremo fino al 26 agosto. Anche quest’anno il pubblico potrà scoprire la ricchezza dell’artigianato italiano e del mondo attraverso i 230 espositori presenti e  divertirsi con l’ampia offerta di spettacoli e intrattenimento offerti dal Moac.

Paese ospite di questa edizione è il Marocco, uno dei paesi più affascinanti e culturalmente importanti dei paese arabi. Nell’ambito degli eventi questa sera alle 22 presso l’area spettacoli all’interno del padiglione ad ingresso gratuito speciale serata revival con cantanti che hanno fatto la storia degli anni ’60/’70. Sul palco: Donatello e Giuliano dei Notturni.

Donatello negli anni ’70 si afferma come cantante di successo. Nella sua carriera ha preso parte a quattro Festival di Sanremo (70-71-72-73). Ha vinto, nel 1971, il Festival di Venezia, con “Malattia d’amore”. Nel 1973 ha partecipato alla edizione di “Canzonissima” con il brano “Sole gira gira sole” e nel 1975 al Festivalbar con il brano “Irené”. Non mancano altri successi: “Io mi fermo qui”, “Ti voglio”, “Com’è dolce la sera”. Giuliano dei Notturni: alcune canzoni come “Il ballo di Simone”, ma non solo, dopo oltre trentacinque anni, sono l’indispensabile “riempi-pista” nelle discoteche, nelle piazze, nei locali, nelle feste. Per la sezione corsi alle 18 ‘Focaccia Artigianale di Qualità‘ a cura della categoria dei panificatori.

Per i più piccoli a disposizione il miniclub a cura de ‘Il Parcheggio delle Nuvole‘ con giochi di gruppo e laboratori, inoltre clownerie, arti marziali e Tai-chi. Sempre per i bimbi nel palco centrale ci sarà la baby dance tutte le sere dalle 20.30 alle 21.30.  Il mini club è aperto dalle 16.00 alle 20.30 e dalle 21.30 alle 24.00.

Il Moac, ad ingresso gratuito al pubblico, è aperto tutti i giorni dalle 16.00 alle 01.00. Disponibile servizio bus navetta in partenza da piazza Colombo con arrivo davanti al padiglione,  costo del biglietto acquistato nei punti vendita è di € 1,50 a corsa (€ 2,50 se acquistato a bordo).

tra le novità dell’edizione 2012 gli stand degli ‘ArtigianArtisti’, un gruppo di artigiani artisti provenienti dalla Liguria e dal Piemonte ospiti al Moac per una grande bottega d’arte volta a far conoscere le tecniche artigiane un po’ in disuso

Il Moac non è solo fiera ed intrattenimento, ma anche dimostrazioni e laboratori curati da esperti artigiani a disposizione del pubblico. Quest’anno la Mostra Mercato Nazionale dell’Artigianato, al Mercato dei Fiori a Sanremo fino al 26 agosto, ospita infatti otto espositori all’interno dell’area ‘ArtigianArtisti‘.

Si tratta di un gruppo di artigiani artisti provenienti dalla Liguria e dal Piemonte ospiti al Moac per una grande bottega d’arte volta a far conoscere le tecniche artigiane un po’ in disuso e delle quali si sta perdendo la tradizione: dalla lavorazione dell’ardesia e della ceramica, alla pelle e il cuoio, della legatura del vetro e del metallo, alla lavorazione dei metalli non preziosi in filo e lamina.

“Quest’anno abbiamo proposto una selezione non solo per l’abilità ma anche per la tipologia di prodotto del materiale e della lavorazione – spiega Andrea Megliola ‘Il Sognatore’, design e produzione di gioielli in ardesia scolpita – Sono otto esposizioni ben riuscite. Alla gente piace molto vedere per esempio come si realizza una quadro al cacao con una semplice spatola, vogliono vedere ciò che non si vede più. L’artigiano di una volta è ormai scomparso, quello che spesso ci distingue è la scelta di vita, c’è molta creatività nel nostro lavoro e ciò consente di rinnovarci continuamente”.

I laboratori dimostrativi, come quello delle sculture in legno, attirano infatti l’attenzione di grandi e piccini e in questa direzione, gli artigiani artisti hanno già pensato ad alcuni progetti per il futuro, come anticipa Andrea: “Ci piacerebbe avere la possibilità di far interagire il pubblico del Moac con l’artigianato attraverso installazioni interattive nella fiera, per fargli lasciare un segno”.

, ,

Commenti disabilitati