Rudy Rotta Saturo

Taranto, Rudy Rotta inizia il suo tuor europeo di Blues – dal Parco Archeologico di Saturo

Concerto esclusivo domenica 16 agosto: a Leporano arriva la leggenda del blues

dpAncora un grande evento al Parco Archeologico di Saturo: domenica 16 agosto arriva Rudy Rotta, considerato uno dei grandi nomi del panorama musicale blues a livello internazionale. Si tratta di una data esclusiva: l’unica tappa nel Sud della Puglia nel mese di agosto sarà proprio marina di Leporano, poi proseguirà il suo tour in Italia e in Europa, toccando Austria, Germania e Svizzera. Assoluta protagonista della serata sarà la musica da vivo, con uno straordinario repertorio in versione acustica (start serata ore 22, ingresso 8 euro con consumazione, info e prenotazioni 340.7641759, 333.3716581).

Rudy Rotta  (3)

Cantante, chitarrista- sia elettrico che acustico- ed eccellente compositore, Rotta inizia il suo percorso musicale all’età di 14 anni e, ad oggi, è considerato a livello internazionale un grandissimo esponente della musica blues, ottenendo numerosi riconoscimenti di stampa e di critica in tutto il mondo. È impegnato principalmente all’estero, è stato invitato come ospite a numerosi Festival in Europa ed oltreoceano, insieme a Peter Green, Brian Setzer, Taj Mahal. Il quotidiano Kansas City Chronicle lo ha definito Europe’s Top Act (ovvero “numero 1 europeo”).

Molto risalto dalla stampa è stato dato alla partecipazione al Festival Jazz di Montreux, chiamato da B.B. King in persona che l’ha voluto al suo fianco, al Pistoia Blues Festival e al Primo Maggio di Roma. Ha partecipato a 9 edizioni di Sanremo Blues ed è stato premiato come migliore bluesman italiano. Negli anni ’90, ha registrato per la BBC inglese e per la Jazz FM di Londra.

La sua musica presenta un background blues che riesce ad interagire con altri generi, spingendosi verso soul, rock, funky, ballads. Ama esprimersi anche in versione acustica, con arrangiamenti “chitarra e voce”.

Ha pubblicato numerosi album e collaborato con musicisti di primissimo piano, come B.B. King, Allman Brothers (alla House of Blues di New Orleans), John Mayall, Brian Auger, John Mayall & the Bluesbreakers, Robben Ford, Luther Allison. Ha partecipato a 3 edizioni della “Ultimate Rhythm & Blues Cruise” con vere e proprie leggende come Etta James, John P. Hammond, Marcia Ball e Fabulous Thunderbirds. È entrato di diritto nell’Olimpo dei più grandi chitarristi mondiali, grazie alla prima Stratocaster “Rudy Rotta Signature” prodotta da Fender Europe.

“Per noi è un grande orgoglio ospitarlo in provincia di Taranto- anticipano gli organizzatori della cooperativa Polisviluppo che gestisce il Parco Archeologico- e in questa estate 2015 stiamo cercando di offrire ai tanti visitatori e ai turisti che in questo periodo si moltiplicano, delle occasioni di intrattenimento di altissimo livello. Siamo convinti, infatti, che la cultura sia anche questo: incontro, scoperta, emozione”.

11872024_984422784911570_2378679003367168060_o

, ,

Commenti disabilitati