Evidenza

I luoghi del Mito: percorso al Parco Archeologico di Saturo

Proseguono con successo le iniziative messe in campo dalla Cooperativa Polisviluppo che da anni coniuga studio, ricerca, valorizzazione e conoscenza dei luoghi e della storia del territorio.

Domenica 7 febbraio, altro imperdibile appuntamento con l’archeologia: alle ore 10.30 è in programma un viaggio alla scoperta del territorio di Leporano.
Quest’ultimo include l’area archeologica della Masseria Galeota e il Parco Archeologico di Saturo, ormai noto in tutto il Mezzogiorno d’Italia.

Il percorso guidato è un viaggio tra i culti in grotta, tra mito, storia e archeologia; tra i cosiddetti “Luoghi del Mito”, che vanno dalla vallata che costeggia l’importante e pressoché sconosciuto Santuario della Sorgente (oggi in stato di abbandono e, purtroppo, depredato dagli scavi clandestini) al suggestivo promontorio sul mare.

Abbiamo l’idea di recuperare anche questo meraviglioso Santuario – anticipano gli archeologi della Polisviluppo – che rappresenta un preziosissimo monumento sacro del periodo greco. In questi mesi, siamo impegnati in una serie di studi in questa zona. È qui che approdarono i Lacedemoni per fondare la colonia di Taranto, ed è qui che l’archeologia riserva ancora tante sorprese. Primo esempio tangibile, proprio l’area archeologica che sorge nei terreni della Masseria Galeota, ancora sconosciuta al grande pubblico, ma che, grazie al lavoro della Polisviluppo e del proprietario della masseria, sta facendo parlare di sé per la sua valenza scientifica e monumentale”.

L’ambizioso progetto della Cooperativa riguarda la creazione di un vero e proprio Parco Archeologico Diffuso del territorio di Saturo, che metta in rete il suo prezioso Parco con nuove aree di interesse storico-archeologico, ancora da recuperare e valorizzare.

Nell’attesa, domenica 7 febbraio sarà possibile conoscere questi luoghi. I primi appuntamenti hanno registrato la presenza di centinaia di curiosi ed esperti provenienti da tutto il territorio regionale. Il percorso riguarda la Masseria Galeota (grotte antiche, tomba ad arcosolio, tratti dell’antica sorgente sacra a cui si lega il culto della ninfa Satyria e che alimentava l’acquedotto che in età romana andava a rifornire la città di Taranto, luoghi di culto legati alla sacralità del Santuario della Sorgente) e il Parco Archeologico di Saturo (villaggio dell’età del Bronzo, resti dell’Atenaion di età Greca, villa e cisterna romana, criptoportico, Torre Costiera anticorsara di età Rinascimentale).

Per informazioni

Parco Archeologico di Saturo
Loc. Saturo, Leporano (TA)

Ingresso e visita guidata 5 euro, visita guidata e aperitivo 10, visita guidata e ricco pranzo con prodotti tipici della masseria 25 euro. Partenza ore 10:30 (Masseria Galeota, Via Masseria Carducci, n. 1, Litoranea, Località Saturo), si consiglia la massima puntualità e la prenotazione.

Cell.: 340 7641759 || E-mail: parcosaturo@libero.it
Sito: Parco Archeologico di Saturo
Pagina Facebool: Parco Archeologico di Saturo

,

Commenti disabilitati