Prada 2 dsetaglio

L’artigianato della Milano Fashion Week AI 2016

articolo realizzato da Aurihelen Paiva

Conclusa ieri, 2 marzo, a Milano, la più attesa di tutte le Fashion week, un consueto successo per la città e per le case di moda, dalle più piccole, alle più conosciute che giorno dopo giorno sempre più, guardano indietro alla ricerca dell’autentica manualità Italiana.

d&g ai 2016
 

Basti osservare Prada con tessuto e applicazioni a taglio vivo o Dolce & Gabbana che trae stampa e ricami, dalle dediche alle mamme dei disegni di bambini,

Prada 3 taglio vivo ricami artigianali  Prada 1 detaglio

ma la grande rivelazione è Luca Lin, di cui sentiremo sicuramente molto parlare. Un ragazzo di 21 anni, artigiano, nato a Reggio Emilia creatore e silista con il supporto della squadra di Next Generation, il contest ideato e organizzato dalla Camera della Moda Italiana per dare l’opportunità alle nuove generazioni di stilisti; ha avuto come ambassador la Fashion blogger Chiara Ferragni di Theblondesalad.com.

  Luca Lin 2

Luca ha creato la sua collezione traendo ispirazione da una pallina da baseball, traforature, ricami, intrecci, plissettature e stampe ricamate manualmente con cristalli swarovski, sono continue ripetizioni rivisitate in chiave concettuale.

Con l’obiettivo di creare nuovi tessuti, rivisitato attraverso ricerca e sperimentazione, un combo tra tecniche artigianale del passato e tessuti tecnici moderni, creando abbinamenti mai visti, sovrapponendo i vari capi, strati, forme, colori e stampe. Destrutturazione di capi riconosciuti maschili, trasformati in sportivi ma con un mood grintoso, volumi importanti, gonne e pantalone corti per racchiudere il tutto su una donna forte.

concept 2

Molto complesso il progetto in lavorazione sperimentale sui materiali usati. La pelliccia con ricami che si accosta alla pelle per donare un look del tocco sporty, la rete di neoprene è ricamata con la lana cosi come anche la pelle traforata, la rete di jersey con l’intreccio di lana diventa costine e le maglie intrecciate, di tutta la collezione, tutte rigorosamente lavorate a mano.

Concept

Questo è il vero made in Italy, quello che vantiamo d’avere e siamo fieri d’indossare !

Biografia Luca Lin

Appena ventunenne Luca, Nato a Reggio Emilia, vanta già significative esperienze lavorative.

Dopo il diploma in modellistica ha lavorato un anno per brand come Max&Co. E Penny Black del gruppo Max Mara, per poi dedicarsi allo studio di Fashion Designer alla Haute Future Fashion Academy che gli è valso uno stage da Cristiano Burani.

Attualmente frequenta un master di Art Direction, Alexander Wang e Miuccia Prada sono i suoi modelli di riferimento.

The blonde salad site: www.theblondesalad.com/../next-generation-episode-3-lets-meet-luca-lin

, ,

Commenti disabilitati