D’Alimonte Scultore

logo_artigiano

di Luigi D’Alimonte

Nato a Pescara, ma cresciuto a Cugnoli, Luigi D’Alimonte è uno scultore autodidatta specializzatosi nell’artigianato artistico di qualità.

Materia principe per le sue creazioni è la “Pietra della Majella”, un elemento naturale del territorio caratterizzato da una storia centenaria, da sempre utilizzata per la realizzazione di elementi architettonici, manufatti e oggetti vari.

Il suo desiderio di ricerca, associato a una indole creativa, lo ha portato nel tempo a sganciarsi dalla figura classica dello scalpellino perché, tendenzialmente, ripropone elementi-oggetti già codificati sia nella forma che nell’utilizzo.

La necessità di innovarsi cercando nuovi orizzonti, lo ha fatto approdare a un progetto mai realizzato prima, che egli definisce come “Rinascimento della materia”: esso tende a elevare culturalmente la pietra della Maiella, che per centinaia di anni è stata imprigionata nella gabbia dell’artigianato artistico, proiettandola nel mondo dell’arte contemporanea. Quest’azione avviene cercando nella materia nuove forme: mani antiche guidate da una mente moderna imprimono un nuovo ordine alla materia, e dominata, essa viene restituita agli sguardi sotto forma di un nuovo linguaggio scultoreo. La tradizione è diventata innovazione, il contemporaneo.

Traducendo in scultura questo concetto, la pietra viene alleggerita, svuotata, senza più quel senso del “pesante e del volume” come la storia della scultura ci ha abituati. Sono diventate opere di notevole plasticità, leggerezza ed eleganza, definite da forme “pure e pulite”, che elevandosi fisicamente e concettualmente, ormai libere, viaggiano nello spazio come quadri tridimensionali, raggiungendo nuovi spazi fisici-culturali mai raggiunti prima, sancendo di fatto una vera e completa “rinascita” della materia.

Piano San Giovanni 19 - 65020 - Cugnoli (PE) Contatta Artigiano